Saturnalia 2020

Abbiamo il piacere di presentarvi l'edizione di SATURNALIA 2020, che, a causa delle attuali misure anti-Covid, consiste nella riproposizione dell'edizione passata, il Concerto di Fine Anno 2019. Certamente ci mancherà condividere dal vivo questo evento molto sentito, ma speriamo almeno che questo video possa farci ritrovare un po' di normalità e consuetudine. Buon fine anno e un grande augurio di un 2021 lieto e sereno da tutti i musicisti coinvolti: Orietta Manente (soprano), Francesca Cescon (flauto), Mathilde Chiappone (chitarra), Ilona Gault (pianoforte), Paolo Notargiacomo (pianoforte e fisarmonica) e Gianantonio Rossi (chitarra).

 

Concerto di Natale

Dalla chiesa di S. Antonio il tradizionale appuntamento di Santo Stefano dalle ore 18:00 appuntamento con il coro "Friends in Harmony" diretto dal maestro Monica Camerota. Quest'anno potrete seguire il "Racconto in musica" delle precedenti edizioni.
Si inizierà con un video realizzato durante le prove del concerto del 2013, che testimonia l'allegria che regna tra i componenti del coro durante le prove.
A seguire un breve intervento di presentazione del Sindaco Renato Rea e del Maestro Monica Camerota inerente l'attuale situazione che impedisce le manifestazioni in presenza...
Poi finalmente la musica, quella bella e spensierata, che rallegra i cuori!! Brani semplici realizzati negli anni precedenti dove c'era quella tranquillità e spensieratezza che speriamo di ritrovare al più presto!!! Buon ascolto.

Il Buon Natale di Arpino 2020 e il volo dell’aquila di Mario

Il Buon Natale di Arpino 2020 e il volo dell’aquila di Mario tra i colori della città di Cicerone. (Riprese Cristian Musi, regia Luciano Rea)

Mostra Virtuale Presepi di Arpino

Ciociaria Borgo Villaggio

 

Mostra Urban Skin

urbanskin
Category
Eventi Culturali
Date
Saturday, 29 April 2017 - Sunday, 02 July 2017
Venue
Piazza Caduti Dell'Aria - Arpino FR, Italia
Telephone
0776848105
Email
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Da sabato 29 aprile a domenica 2 luglio 2017 sarà possibile visitare ad Arpino presso la Fondazione U. Mastroianni la mostra di pittura "Urban Skin" di Renzo Bellanca a cura di Loredana Rea, direttrice artistica della Fondazione in collaborazione con Honos Art
INAUGURAZIONE: 29 Aprile 2017, ore 18:00 alla Fondazione
 
Honos Art:
"Sabato 29 aprile 2017 ore 18.00 presso il Castello di Ladislao di Arpino, sede della Fondazione Umberto Mastroianni, che accoglie la più ricca e rappresentativa eredità di uno dei più eclettici e geniali scultori del ‘900 e la memoria di un’intera famiglia di artisti, i Mastroianni, apre al pubblico Renzo Bellanca. Urban Skin. 
La mostra curata da Loredana Rea, direttore artistico della Fondazione, nasce dalla collaborazione tra la Galleria Honos Art di Roma e l’istituzione arpinate, nell’intenzione di dare vita a un’inedita sinergia nella promozione della ricerca contemporanea. Urban Skin, rappresenta la concretizzazione di una filosofia di operatività, che vede la galleria romana volta a cercare differenti spazi espositivi e il museo di Arpino impegnato a scegliere partner per la produzione di progetti culturali di alto spessore. Il percorso espositivo, aperto al pubblico fino al 2 luglio, presenta una serie di lavori recenti di Renzo Bellanca, di grande fascino e di forte impatto visivo, che contaminano linguaggi ed esperienze differenti per natura ed esiti formali. Attraverso calibrate stratificazione di segni e immagini, l’artista, siciliano di origine ma romano di adozione, trasforma luoghi della geografia in spazi immaginati, vissuti in una dimensione esclusivamente interiore, che si compongono e ricompongono frammento dopo frammento. 
Tele di grandi dimensioni si affiancano a opere piccolissime a suggerire, come tasselli di un puzzle, l’articolazione di un viaggio: approdi momentanei, partenze e arrivi, raccontano storie di percorsi da leggere come antiche mappe per nuovi possibili itinerari. Sono cartografie, giocate su una raffinata calibratura della materia pittorica, intessuta di velature e vedute aeree, che suggeriscono la necessità dell’erranza, metafora delle contaminazioni quotidiane tra i luoghi e le esperienze a essi legate.Il progetto, costruito sulla centralità di una pittura raffinata e rarefatta, ha letteralmente preso possesso del museo: partendo dalla grande sala destinata alle esposizioni temporanee, infatti, ha invaso gli spazi della collezione permanente, per creare continui rimandi con le opere di Umberto Mastroianni e disegnare mappe di un viaggio visivo capace di ammaliare."

 

 
 

All Dates

  • From Saturday, 29 April 2017 to Sunday, 02 July 2017