Concorso “Arpino Città del Natale” [Scarica  Bando e il  Modulo di iscrizione]

La Mappa

Cartina Arpino

 

Torrioni Medievali

 n1TORRIONI MEDIEVALI
Addossati dagli Angiò alle mura poligonali nel XIII secolo per fortificare ulteriormente l'antico insediamento.

Chiesa Madonna di Loreto n2CHIESA DI S. MARIA DI LORETO
Edificata nel XVIII sec.  sulle rovine di una torre poligonale.Custodisce due grandi affreschi del Cassevano.
Castello di Ladislao 3CASTELLO DI RE LADISLAO
XIII sec., assunse l'attuale denominazione dopo il soggiorno del re di Napoli Ladislao d'Angiò Durazzo.Oggi è sede della Fondazione Umberto Mastroianni.
Chiesa di San Rocco 4CHIESA DI S. ROCCO
Realizzata nel XVII sec.  inglobando uno dei torrioni della cinta muraria
Chiesa Santa Maria di Civita 5CHIESA DI SANTA MARIA DI CIVITA
Edificata sulle rovine di un tempio pagano,custodisce due dipinti del Cavalier d'Arpino e la macchina processionale e il Martirologio.
6 tulliano (6LICEO E CONVITTO NAZ. TULLIANO
Fondato nel 1814 dall'allora Re di Napoli Gioacchino Murat che lo costituì "Collegio con Convitto
Auditorium Pietro Cossa 7AUDITORIUM P. COSSA
Ex Chiesa della S. Croce oggi adibita a sala convegni.
ico 2 8FONTANA DELL’AQUILA ROMANA
XVII sec. Posta tra le due strade che conducono a Civita Falconara, raffigura lo stemma d'Arpino.
ico 2 9CHIESA DI S. MARIA DELLE GRAZIE
Di essa si ha notizia storica per il patto ivi firmato nel 1463 fra il Papa Pio II Piccolomini, gli Aragonesi e gli Angioini.
Casa del Cavalier d'Arpino 10CASA del CAVALIERD’ARPINO
La casa conserva affreschi attribuiti da Röttgen alla famiglia del Cav. d’Arpino e decorazioni originali del 1600
Statua di San Francesco Saverio Maria Bianchi  11MONUMENTO S. FRANCESCO
SAVERIO M. BIANCHI
La statua bronzea del Santo barnabita risale al 1977 ed è opera dell'artista Pietro Giambelluca.
Chiesa di San Michele Arcangelo 12COLLEGIATA DI  S. MICHELE ARCANGELO
Costruita sull'area di un tempio pagano dedicato ad Apollo e alle 9 Muse, conserva importanti opere del Cavalier D'Arpino.
Decumano Romano 13DECUMANO ROMANO
Sorta sul sito dell'antico forum romano, da sempre ha rappresentato il salotto di Arpino.
Palazzo Bonconpagni  14PALAZZO BONCOMPAGNI,MUSEO DELLA LIUTERIA, BASSORILIEVO FUFIDI
Appartenuto ai Boncompagni, feudatari di Arpino dal 1583 al 1796. Oggi è sede anche del Museo della Liuteria.
STATUA DI CICERONE.
Chiesa San Carlo  15EX CHIESA DEI SS. CARLO E FILIPPO
Chiesa settecentesca alla quale era annesso il collegio di S. Carlo
Chiesa della Pietà n16CHIESA DI S. MARIA DELLA PIETÀ
Risale al XVI sec.
Di recente scoperta un affresco della Pietà del
XVII sec.
Chiesa di San Domenico 17EX CHIESA DI S. DOMENICO
Oggi sconsacrata, ospita il Museo dell'Archeologia industriale e dell'Arte della Lana dove sono esposte le attrezzature d'epoca provenienti dal lanificio Diodati
Esposta anche la donazione Iafrate
Porta dell'Arco n18PORTA DELL’ARCO
Detta anche Porta romana, sostituisce quella più antica che si apriva nella cinta muraria
Chiesa di San Girolamo n19  CHIESA DI S. GIROLAMO
Sita sul versante meridionale del Monte di Civitavecchia, è stata luogo eremitico 
Palazzo Sangermano 20 PALAZZO SANGERMANO
Costruito tra il 1879 e il 1884, circondato da un ampio parco, fu sede della "Scuola Apostolica   
Venerabile Castelli" dei Padri Barnabiti. Nel salone delle feste custodisce lo splendido affresco di Giuseppe Sciuti “L’Aurora”.
Porta del Ponte 21 PORTA DEL PONTE
Rifacimento medievale dell'antica Porta sud, alla sua sinistra si arrampicano le Gradelle Torrione
Chiesa di San Antonio 22  CHIESA DI S. ANTONIO
Di origine francescana appartenne anche ai Padri Trinitari. Conserva opere del Cavalier d'Arpino, F.Solimena, S.Conca e Guarino.
Acropoli di Civitavecchia n23ACROPOLI DI CIVITAVECCHIA
E TORRE MEDIEVALE DETTA DI CICERONE
Antico centro volsco raccolto entro una barriera di mura poligonali risalenti al VII-V secolo a.C. costituite da enormi monoliti di puddinga.
Acropoli di Civitavecchia n24ARCO A SESTO ACUTO
Porta d'ingresso all'acropoli di Civitavecchia che lo Schmidt fa risalire al  VII-VI sec. a.C Questo prodigioso monumento è alto 4,20 metri ed è formato da blocchi sovrapposti che si restringono verso la cima.
Chiesa del Santissimo Crocifisso 25 CHIESA DEL SS. CROCIFISSO - SS. TRINITÀ
Fu fatta costruire nel 1720 dal Cardinale Giuseppe Pesce, maestro e rettore della Cappella Pontificia
Porta Medievale 26PORTA MEDIEVALE
Attuale ingresso all'Acropoli di Civitavecchia
Monumento all'emigrante 27MONUMENTO ALL’EMIGRANTE
realizzato dall’artista Giuseppe Ranaldi.
Chiesa di San Vito  n28 CHIESA DI S. VITO
Situata nell'acropoli di Civitavecchia, risale al XVI sec. Vi si conservano una tela del Cavalier D'Arpino e la statua di San Vito dello Stolz.
Elogio a Caio Mario  n29 ELOGIO A CAIO MARIO
Il testo è  un elogio a Caio Mario e  vengono menzionati i sette consolati e le altre cariche del cursus honorum: la pretura, il tribunato della plebe, la questura, l’augurato e il tribunato militare.
Porta del Lupo n30 PORTA DEL LUPO
Antica porta in opera poligonale, situata alle pendici del colle, a ridosso del quartiere Arco, a forma architravata.
Archicenobio Benedettino 31 ARCHICENOBIO BENEDETTINO S. ANDREA
Nel quartiere Colle è un monastero di clausura femminile. In esso si conserva il crocifisso Christus Triumphans (XV sec.)
Chiesa di San Andrea 32CHIESA DI S. ANDREA
Adiacente all'Archicenobio fu distrutta e ricostruita nel XIII sec.
Vi si conserva una pala d'altare del Cavalier d'Arpino.
Porta Napoli n33  PORTA NAPOLI
Detta anche Porta Saturno, medievale, è formata da due aperture ad ogiva, una porta ed una anti porta.
Libro di Pietra n34 LIBRO DI PIETRA
In diversi angoli della città
Riproduzioni su pietra di poesie che famosi poeti contemporanei, ospiti di Arpino, dedicano alla città. Un progetto ideato da
M. Struffi e G. Bonaviri.
Tomba di Saturno 35 TOMBA DI SATURNO
Resti di monumenti funerario che la tradizione identifica come la tomba del Dio Saturno.
Statua di Caio Mario 36 CAIO MARIO
Condottiero, riformatore dell’esercito romano e 7 volte Console di Roma (nessun altro prima di lui, era stato tante volte innalzato alla suprema carica della Repubblica)
casa rotondi 37CASA NATALE DI PASQUALE ROTONDI
Critico d’arte e direttore dell’Ist. Centrale per il Restauro, durante la Seconda Guerra Mondiale salvò migliaia di opere d’arte dalle razzie dei nazisti