Concorso “Arpino Città del Natale” [Scarica  Bando e il  Modulo di iscrizione]

Carlo Conti

Informazioni Utili Nato: 1796 ad Arpino - Morto: 1868 a Napoli

Lapide Carlo Conti Musicista (1796-1868). Si forma a Napoli, dove nel 1846 diventa insegnante di contrappunto e composizione presso il Conservatorio di S. Pietro a Majella, succedendo a Gaetano Donizetti. Tra i più celebri teorici musicali della sua epoca, fu amico di Gioacchino Rossini e Saverio Mercadante e maestrino di Vincenzo Bellini.

Sono numerosi gli artisti lirici ed i musicisti che, durante il Settecento, nacquero ad Arpino, consolidando una tradizione musicale già affermata. Tra questi, ricordiamo Domenico Gizzi (1680-1745), compositore e maestro di canto nel Conservatorio S. Onofrio di Napoli; Gioacchino Conti (1714-1761), soprannominato il “Gizziello” perché allievo del Gizzi,  sopranista tra i più affermati della sua epoca, attivo nei più celebri teatri europei; Angelina Sperduti (1728-1760), soprano, detta “la celestina” per le straordinarie qualità della sua voce.

Quanto la città di Arpino sia orgogliosa dei suoi figli più illustri lo dimostra, oltre il culto della memoria esercitato con monumenti e con le manifestazioni culturali, anche la toponomastica stradale del centro storico, nella quale ricorrono i nomi di tutti gli Arpinati che hanno dato lustro alla città natale nelle lettere, nelle arti, nella spiritualità, nell’esercizio delle professioni, nelle armi.